sabato 21 gennaio | 03:53
pubblicato il 07/giu/2013 12:25

Papa: giovani siate liberi, andate controcorrente e occupatevi poveri

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 7 giu - Liberi, controcorrente ed attenti agli ''altri, specialmente i piu' poveri e bisognosi''. A chiederlo ai giovani e' Papa Francesco che stamane ha incontrato nell'Aula Paolo VI in Vaticano gli studenti delle scuole dei Gesuiti in Italia e in Albania.

All'incontro erano presenti anche numerosi ex alunni e dei movimenti giovanili ignaziani e di parrocchie legate ai gesuiti. Tra gli ex alunni anche Luigi Abete, Gabriele Albertini, Staffan De Mistura, Gianni De Gennaro, Piero Fassino e Leoluca Orlando.

Parlando alle migliaia di giovani presenti, il Papa ha detto che ''nella scuola l'elemento principale e' imparare ad essere magnanimi'', virtu' questa che ''fa guardare sempre l'orizzonte''.

''La scuola - ha poi aggiunto Papa Francesco - non allarga solo la vostra dimensione intellettuale, ma anche umana. E penso che in modo particolare le scuole dei Gesuiti sono attente a sviluppare le virtu' umane: la lealta', il rispetto, la fedelta', l'impegno''. Da qui il richiamo a ''due valori fondamentali'' quali ''la liberta' e il servizio''. ''Anzitutto: siate persone libere!'', ha chiesto il papa ai ragazzi, spiegando che liberta' non e' ''fare tutto cio' che si vuole; oppure avventurarsi in esperienze-limite per provare l'ebbrezza e vincere la noia. Questa non e' liberta'.

Liberta' vuol dire saper riflettere su quello che facciamo, saper valutare cio' che e' bene e cio' che e' male, quelli che sono i comportamenti che fanno crescere, vuol dire scegliere sempre il bene. Noi siamo liberi per il bene''. Papa Francesco e' poi tornato a chiedere di non aver ''paura di andare controcorrente, anche se non e' facile! Essere liberi per scegliere sempre il bene e' impegnativo, ma vi rendera' persone che hanno la spina dorsale, che sanno affrontare la vita, persone con coraggio e pazienza. La seconda parola e' servizio. Nelle vostre scuole - ha concluso il pontefice - voi partecipate a varie attivita' che vi abituano a non chiudervi in voi stessi o nel vostro piccolo mondo, ma ad aprirvi agli altri, specialmente ai piu' poveri e bisognosi, a lavorare per migliorare il mondo in cui viviamo. Siate uomini e donne con gli altri e per gli altri, dei veri campioni nel servizio agli altri''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Rigopiano, Vigili fuoco: trovati 10 superstiti, 5 già ricoverati
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Maltempo, vigili fuoco: in contatto con una donna e due bambini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4