lunedì 20 febbraio | 23:56
pubblicato il 26/dic/2013 15:36

Papa Francesco prega per i perseguitati della fede

Angelus di Santo Stefano: Natale non è una festa sdolcinata

Papa Francesco prega per i perseguitati della fede

Città del Vaticano (askanews) - Una preghiera per tutti i cristiani, dall'Iraq alla Nigeria, perseguitati per via della loro fede. A poche ore dall'ultima strage, Papa Francesco nell'Angelus di Santo Stefano, ricorda le moderne persecuzioni religiose."Oggi preghiamo - ha detto Bergoglio - in modo particolare per i cristiani che subiscono discriminazioni a causa della testimonianza a resa a Cristo e al Vangelo".Il Pontefice, poi, parlando del martirio di Stefano, ha voluto chiarire la natura profonda delle feste natalizie. "La memoria del primo martire viene così immediatamente a dissolvere una falsa immagine del Natale, l'immagine fiabesca e sdolcinata che nel Vangelo non esiste".

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia