giovedì 23 febbraio | 06:01
pubblicato il 14/mar/2013 14:35

Papa Francesco prega nella basilica di Santa Maria Maggiore

Ai domenicani ha chiesto misericordia e di pregare per lui

Papa Francesco prega nella basilica di Santa Maria Maggiore

Milano, 14 mar. (askanews) - Papa Francesco compie il primo atto del suo pontificato pregando nella basilica di Santa Maria Maggiore, come annunciato nel suo discorso in Piazza San Pietro dopo l'elezione.Il successore di Benedetto XVI è arrivato in chiesa intorno alle 8 del mattino e si è raccolto in preghiera per circa mezz'ora davanti all'immagine della Madonna. Poi insieme a domenicani e francescani, ha intonato il "Salve Regina", infine ha salutato tutti uno per uno, chiedendo ai domenicani penitenzieri di avere misericordia e di pregare per lui. Ad accompagnarlo c'erano il prefetto della Casa pontificia, monsignor Georg Gaenswein, segretario personale di Benedetto XVI, il viceprefetto, padre Leonardo Sapienza, il portavoce Federico Lombardi.Si è trattato di una visita strettamente privata, il Papa ha preferito poi lasciare la Basilica da un'uscita secondaria.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech