domenica 26 febbraio | 05:31
pubblicato il 11/ago/2013 16:15

Papa Francesco: i musulmani sono nostri fratelli

"Con i cristiani ci sia reciproco rispetto"

Papa Francesco: i musulmani sono nostri fratelli

Roma, (askanews) - I musulmani sono nostri fratelli. Così Papa Francesco all'Angelus ha rivolto un saluto ai "musulmani del mondo intero" ricordando la conclusione del Ramadan, periodo "dedicato dai fedeli dell'Islam in modo particolare al digiuno, alla preghiera e all'elemosina".Davanti alla folla riunita in piazza San Pietro Bergoglio ha augurato che "cristiani e musulmani si impegnino per promuovere il reciproco rispetto, specialmente attraverso l'educazione delle nuove generazioni".Il Pontefice, parlando del "desiderio di andare avanti verso l'incontro con Gesù", ha invitato i fedeli ad avere "un cuore desideroso e non anestetizzato" dai fatti della vita. Il "vero tesoro dell'uomo" è "l'amore di Dio", che "dà senso agli impegni di ogni giorno", alle "fatiche" e alle "cadute", e "aiuta anche ad affrontare le grandi prove", ha commentato Papa Francesco.

Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech