domenica 11 dicembre | 05:42
pubblicato il 06/ago/2013 14:26

Papa: fede dono per tutti e non solo per pochi

Papa: fede dono per tutti e non solo per pochi

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 6 ago - La fede e' un dono ''non per pochi'' ma che viene elargito in modo esteso e la sua diffusione fa parte della natura stessa della Chiesa e della missione del cristiano sempre ''con rispetto'' per le scelte personali. A ricordarlo e' oggi papa Francesco nel suo Messaggio per l'87.ma Giornata Missionaria Mondiale che si celebrera' domenica 20 ottobre prossimo.

Nel testo del messaggio, reso noto oggi dalla Sala Stampa Vaticana, il pontefice ricorda che la fede ''e' un dono che non e' riservato a pochi, ma che viene offerto con generosita''' e che ''tutti dovrebbero poter sperimentare la gioia di sentirsi amati da Dio, la gioia della salvezza''.

Da questa spinta missionaria, aggiunge il papa, si misura anche l'essere ''adulti'' per ogni comunita' che deve professare la fede, ''la celebra con gioia nella liturgia, vive la carita' e annuncia senza sosta la Parola di Dio, uscendo dal proprio recinto per portarla anche nelle 'periferie', soprattutto a chi non ha ancora avuto l'opportunita' di conoscere Cristo''. Insomma, per Francesco, ''la solidita' della nostra fede, a livello personale e comunitario, si misura anche dalla capacita' di comunicarla ad altri, di diffonderla, di viverla nella carita', di testimoniarla a quanti ci incontrano e condividono con noi il cammino della vita''.

''Spesso - ricorda Bergoglio - l'opera di evangelizzazione trova ostacoli non solo all'esterno, ma all'interno della stessa comunita' ecclesiale. A volte sono deboli il fervore, la gioia, il coraggio, la speranza nell'annunciare a tutti il Messaggio di Cristo e nell'aiutare gli uomini del nostro tempo ad incontrarlo. A volte si - aggiunge - pensa ancora che portare la verita' del Vangelo sia fare violenza alla liberta'''.

Da qui il richiamo ad una ''nuova evangelizzazione'', ancora piu' urgente se si tiene prsente ''il fatto che ancora un'ampia parte dell'umanita' non e' stata raggiunta dalla buona notizia di Gesu' Cristo''. ''Viviamo poi - nota papa Francesco nel suo Messaggio - in un momento di crisi che tocca vari settori dell'esistenza, non solo quello dell'economia, della finanza, della sicurezza alimentare, dell'ambiente, ma anche quello del senso profondo della vita e dei valori fondamentali che la animano. Anche la convivenza umana e' segnata da tensioni e conflitti che provocano insicurezza e fatica di trovare la via per una pace stabile''. In questa complessa situazione, ''dove l'orizzonte del presente e del futuro sembrano percorsi da nubi minacciose, si rende ancora piu' urgente - insiste il papa - portare con coraggio in ogni realta' il Vangelo di Cristo, che e' annuncio di speranza, di riconciliazione, di comunione, annuncio della vicinanza di Dio, della sua misericordia, della sua salvezza, annuncio che la potenza di amore di Dio e' capace di vincere le tenebre del male e guidare sulla via del bene. L'uomo del nostro tempo - conclude Francesco - ha bisogno di una luce sicura che rischiara la sua strada e che solo l'incontro con Cristo puo' donare''. gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina