domenica 26 febbraio | 09:50
pubblicato il 11/mag/2013 14:55

Papa: domani Santi i martiri d'Otranto e due religiose

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 11 mag - Gli 813 martiri di Otranto, uccisi dai Turchi alla fine del Quattrocento, e due religiose, una delle quali si appresta a divenire la prima Santa colombiana. Sono i Beati che domani mattina, alle 9.30, papa Francesco canonizzera' durante una solenne celebrazione eucaristica in Piazza San Pietro. Un eccidio nell'eccidio, ricorda Radio Vaticana, e' quello che si consuma a meta' dell'agosto 1480 ed e' una pagina di dramma e di gloria per la storia cristiana. Le armate turche di Gedik Ahmet Pascia', che da fine luglio hanno occupato il litorale di Otranto, l'11 agosto riescono ad abbattere l'ultimo diaframma della resistenza. Un torrente di 20 mila soldati supera le mura e irrompe fin sulla cittadella dove i superstiti sono asserragliati. Quello che le cronache riportano di li' in poi e' la storia di un crudele massacro, che non risparmia nemmeno il gruppo rifugiatosi nella cattedrale. Gli armigeri turchi impongono di abiurare la fede, l'arcivescovo Stefano Pendinelli esorta tutti ad affidarsi a Dio finche' un colpo di scimitarra lo riduce al silenzio. Ma non e' finita. Il 14 agosto, 813 uomini fra coloro che si erano opposti alla conversione dell'islam vengono trasportati sul Colle della Minerva. Di nuovo la richiesta: o l'abiura o la morte. Nessuno tentenna e il loro capo, Antonio Pezzulla detto il ''Primaldo'' e' il primo a essere decapitato, con le famiglie costrette ad assistere al martirio. Una storia limpida di coraggio e di fede che arriva diritta al cuore dei cristiani di oggi, come ricorda l'arcivescovo di Otranto, mons. Donato Negro: ''Il messaggio, allora e' chiaro: proprio in un contesto multivaloriale, in una societa' liquida e dal pensiero debole, in cui il senso del vivere risiede in un materialismo piatto, i martiri ci annunciano il bisogno di scelte forti, ci testimoniano la fede e ci dicono di svegliarci dalla sonnolenza di una fede timida e gracile ed essere protagonisti di una fede viva, matura, missionaria, che raggiunge soprattutto l'uomo nelle sue periferie''.

dab/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech