giovedì 08 dicembre | 07:53
pubblicato il 30/mag/2013 19:52

Papa: cristiani non dicano 'che Dio ti aiuti' ma pensino anche all'altro

(ASCA) - Roma, 30 mag - ''Quante volte noi cristiani abbiamo questa tentazione: non ci facciamo carico delle necessita' degli altri, congedandoli con un pietoso: 'Che Dio ti aiuti'''.Lo ha affermato papa Francesco durante l'omelia della messa solenne per il 'Corpus Domini' celebrata sul sagrato della Basilica di San Giovanni in Laterano.

''Da dove nasce l'invito che Gesu' fa ai discepoli di sfamare essi stessi la moltitudine'? - ha aggiunto papa Francesco - Nasce da due elementi: anzitutto dalla folla che, seguendo Gesu', si trova all'aperto, lontano dai luoghi abitati, mentre si fa sera, e poi dalla preoccupazione dei discepoli che chiedono a Gesu' di congedare la folla perche' vada nei paesi vicini a trovare cibo e alloggio. Di fronte alla necessita' della folla, ecco la soluzione dei discepoli: ognuno pensi a se stesso; congedare la folla''.

dab/mau/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Papa
Papa: terrorismo ammala e deforma religione, non c'è Dio di odio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni