domenica 22 gennaio | 19:50
pubblicato il 06/dic/2014 15:40

Papa: cristiani cacciati con la forza dal Medio Oriente

In un videomessaggio chiede coesione internazionale

Papa: cristiani cacciati con la forza dal Medio Oriente

Città del Vaticano, 6 dic. (askanews) - "Cristiani e yazidi sono stati cacciati con la forza dalle loro case, hanno dovuto abbandonare ogni cosa per salvare la propria vita e non rinnegare la fede. La violenza ha colpito anche edifici sacri, monumenti, simboli religiosi e i patrimoni culturali, quasi a voler cancellare ogni traccia, ogni memoria dell'altro. In qualità di capi religiosi, abbiamo l'obbligo di denunciare tutte le violazioni della dignità e dei diritti umani!". E' quanto ha detto papa Francesco in un videomessaggio di solidarietà affidato al cardinale arcivescovo di Lione, Philippe Barbarin, che da ieri è a Erbil, in Iraq, per una visita di 48 ore. Una presenza quella del porporato francese, chiarisce oggi la Radio Vaticana, che ha lo scopo di assicurare la vicinanza nella preghiera della Chiesa europea ai cristiani iracheni e verificare sul posto l'organizzazione degli aiuti umanitari portati alla regione.

Il Papa ha chiesto al mondo di collaborare in modo concorde per fermare la "violenza disumana" che sta facendo strage della minoranze cristiane e non solo del Medio Oriente. Francesco, che ha parlato esplicitamente di un "un gruppo estremista e fondamentalista" alla base delle violenze, ha affermato di sentirsi particolarmente vicino "alle piaghe, ai dolori delle mamme con i loro bambini, degli anziani e degli sfollati, alle ferite di chi è vittima di ogni tipo di violenza".

"Chiedo con forza, come già ho fatto in Turchia - ha quindi aggiunto Papa Bergoglio - una maggiore convergenza internazionale volta a risolvere i conflitti che insanguinano le vostre terre di origine, a contrastare le altre cause che spingono le persone a lasciare la loro patria e a promuovere le condizioni perché possano rimanere o ritornare. Io vi auguro che voi ritorniate, che voi possiate ritornare".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Papa
Papa: vedremo cosa farà Trump. Mi preoccupa sproporzione economica
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4