sabato 03 dicembre | 21:06
pubblicato il 08/giu/2013 11:53

Papa: credenti e non credenti collaborino contro ingiustizie

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 8 giu - ''In un momento di crisi come l'attuale e' dunque urgente che possa crescere, soprattutto tra i giovani, una nuova considerazione dell'impegno politico, e che credenti e non credenti insieme collaborino nella promozione di una societa' dove le ingiustizie possano essere superate e ogni persona venga accolta e possa contribuire al bene comune secondo la propria dignita' e mettendo a frutto le proprie capacita'''. Lo ha detto papa Francesco durante la visita ufficiale in Vaticano con il prediente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

''La distanza tra la lettera e lo spirito degli ordinamenti e delle istituzioni democratiche - ha aggiunto il papa - e' sempre da riconoscere ed occorre l'impegno di tutti i soggetti coinvolti per colmarla ogni volta di nuovo''.

dab/vlm/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari