martedì 21 febbraio | 09:38
pubblicato il 27/set/2013 18:22

Papa: comunita' internazionale rigetti uso di ogni arma chimica

Papa: comunita' internazionale rigetti uso di ogni arma chimica

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 27 set - Pieno sostegno al lavoro e all'impegno umanitario dell'Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche (Opac) e una nuova esortazione alla comunita' internazionale perche' rigetti compatta questo tipo di armamenti. E' quanto ha espresso Papa Francesco al direttore generale dell'Opac, Ahmet Uzumcu, ricevuto in udienza questa mattina in Vaticano. Lo rende noto un servizio della Radio Vaticana. Nel corso dell'incontro, prosegue l'emittente radiofonica vaticana e' stato, inoltre, concordato che le armi chimiche non hanno alcun posto nel mondo e che la comunita' internazionale deve continuare i propri sforzi per eliminarle e far si' che non possano mai riemergere. E' stato anche sottolineato che un passo cruciale in questi sforzi e' quello di raggiungere l'universalita' della Convenzione sulle armi chimiche, e che la scienza chimica puo' essere utilizzata solo per scopi pacifici al servizio dell'umanita'.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia