sabato 21 gennaio | 23:10
pubblicato il 08/lug/2013 12:13

Papa: Comunita' araba, sei ''nostro idolo''. Grazie per visita Lampedusa

Papa: Comunita' araba, sei ''nostro idolo''. Grazie per visita Lampedusa

(ASCA) - Roma, 8 lug - ''Sei grande ed il nostro idolo''.

Cosi' la Comunita' del mondo arabo in Italia (Co-mai) si rivolge a papa Francesco, ringraziandolo della ''storica visita'' a Lampedusa, proprio nel giorno in cui inizia il Ramadan, periodo di digiuno religioso per il musulmani.

''Oggi Papa Francesco con la sua visita a Lampedusa ha fatto un gesto storico, unico, importante e concreto per ricordare tutti i morti invisibili nel mare della Sicilia, ma altrettanto importante per ricordare ai politici del mondo di mettere in campo soluzioni costruttive ed umani per gli immigrati in difficolta', per i poveri e per i rifugiati politici e che non accadono piu''', scrive in una nota, Aodi Foad, presidente di Co-masi ed Amsi.

''E' molto significativa - sottolinea - anche la coincidenza della visita un giorno primo dell'inizio del mese di Ramadan, un mese sacro per l'islam anche' per gli immigrati, i rifugiati, i prigionieri musulmani che stanno in difficolta'' e si prestano a fare il digiuno anche se trovandosi in condizioni molto difficili. Grazie Papa Francesco - scrive la Comunita' araba - di averlo ricordato''.

La Co-mai ''ha apprezzato questo gesto indimenticabile di Papa Francesco di aver voluto essere tra gli immigrati ed i musulmani, di ascoltarle e di farli sentire ancora che sono esseri umani, e' un contributo importante per umanizzare le politiche dell'immigrazione e non e' assolutamente un incoraggiamento all'immigrazione clandestina. Papa Francesco - si legge ancora nella nota - con la sua umanita', sensibilita' e semplicita' e' il difensore dei diritti umani nel mondo, della vera ed umana globalizzazione e della Pace nel mondo arabo'', conclude Aodi, fondatore del movimento 'Uniti per Unire'. La Co-mai si associa, inoltre, ai ringraziamenti all'isola di Lampedusa, ai volontari, alle associazioni che aiutano ed assistono tutti i giorni gli immigrati con grande professionalita' ed umanita'''.

com-stt/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4