lunedì 23 gennaio | 04:03
pubblicato il 26/feb/2014 11:47

Papa: chiamare prete per malattia non porta male

Papa: chiamare prete per malattia non porta male

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 26 feb 2014 - ''C'e' l'idea che chiamare il prete porti mala fortuna, che dopo il sacerdote arriva l'impresario delle pompe funebri... Ma questo non e' vero!''. Lo ha detto oggi papa Francesco parlando, fuori dal testo preparato per la catechesi del mercoledi', tutta incentrata sul sacramento sul sacramento dell'unzione dei malati.

Papa Francesco ha, quindi, ricordato che ''il sacerdote viene per aiutare il malato o l'anziano'' ed e' come Gesu' ''che arriva, per sollevare, per dare forza e speranza, per aiutare e anche per perdonare i peccati''. ''L'unzione - ha quindi concluso - e' la sicurezza della vicinanza di Gesu' al malato come all'anziano: ogni persona oltre i 65 anni puo' ricevere questo sacramento''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4