venerdì 09 dicembre | 01:08
pubblicato il 25/mag/2013 11:56

Papa: chi si avvicina alla Chiesa trovi porte aperte e non controllori

Papa: chi si avvicina alla Chiesa trovi porte aperte e non controllori

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 25 mag - ''Quanti si avvicinano alla Chiesa trovino le porte aperte'' e non dei ''controllori della fede''. Lo ha affermato papa Francesco stamani durante la messa a Santa Marta concelebrata dal cardinale Agostino Cacciavillan, presidente emerito dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica. Alla celebrazione, riferisce Radio Vaticana, era presente anche un gruppo di sacerdoti. ''Pensiamo ai cristiani buoni, con buona volonta' - ha sottolineato papa Francesco - pensiamo al segretario della parrocchia, una segretaria della parrocchia. ''Buonasera, buongiorno, noi due, fidanzato e fidanzata, vogliamo sposarci'. E invece di dire: ''Ma che bello!'. Dicono: ''Ah, benissimo, accomodatevi. Se voi volete la Messa, costa tanto'. Questi, invece di ricevere una accoglienza buona, ''E' cosa buona sposarsi', ricevono questo: ''Avete il certificato di Battesimo, tutto a posto'. E trovano una porta chiusa. Quando questo cristiano e questa cristiana ha la possibilita' di aprire una porta, ringraziando Dio per questo fatto di un nuovo matrimonio... Siamo tante volte controllori della fede, invece di diventare facilitatori della fede della gente''.

''Pensate a una ragazza madre, - ha proseguito Francesco facendo un altro esempio - che va in chiesa, in parrocchia e al segretario: ''Voglio battezzare il bambino'. E poi questo cristiano, questa cristiana le dice: ''No, tu non puoi perche' non sei sposata!'. Ma guardi, che questa ragazza che ha avuto il coraggio di portare avanti la sua gravidanza e non rinviare suo figlio al mittente, cosa trova? Una porta chiusa! Questo non e' un buon zelo! Allontana dal Signore! Non apre le porte! E cosi' quando noi siamo su questa strada, in questo atteggiamento, noi non facciamo bene alle persone, alla gente, al Popolo di Dio. Ma Gesu' ha istituito sette Sacramenti e noi con questo atteggiamento istituiamo l'ottavo: il sacramento della dogana pastorale!''.

''Gesu' si indigna quando vede queste cose'', ammonisce il papa, perche' chi soffre e' ''il suo popolo fedele, la gente che Lui ama tanto''.

dab/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni