giovedì 08 dicembre | 15:44
pubblicato il 21/dic/2013 11:01

Papa: card. Sgreccia, ci incoraggia a continuare nella lotta per la vita

(ASCA) - Roma, 21 dic - Papa Francesco ''ci ha incoraggiati a continuare'' nella lotta per la difesa e la promozione della vita. Lo ha detto all'ASCA il presidente emerito della Pontificia Accademia per la Vita, il card. Elio Sgreccia, a margine della serata 'Una Vita per la vita' che si e' svolta ieri presso il Teatro 'Michelangelo' a Roma e organizzata dal gruppo 'Maria di Nazareth' del Rinnovamento nello Spirito del Lazio, promossa dalla Parrocchia romana di Santa Maria della Salute e con la partecipazione dell'Aigoc, Associazione Italiana Ginecoligi Ostetrici Cattolici Italiani.

Aborto, infertilita' di coppia, testimonianze di sofferenza ma anche di gioia per la nascita di un figlio inizialmente non voluto hanno scandito una serata il cui obiettivo era ribadire, attraverso il Natale festa della nascita di Gesu' bambino, la sacralita' della vita umana contro la visione consumistica e materiale e ridare speranza a chi si sente smarrito, testimoniando che la famiglia e' viva.

''Mai piu'' morte fino alla morte'', ha detto un ginecolo che per anni ha praticato l'aborto sui propri pazienti, ''ho abbandonato la cultura della morte davanti al crocifisso e poco dopo con mia moglie, dopo anni di tentativi e fallimenti, siamo riusciti ad avere due figli''.

All'evento sono inoltre intervenuti numerosi esperti da Pino Noia, professore associato di Medicina dell' Eta' Prenatale all' Universita' Cattolica di Roma a Dario Sacchini, professore dell'Istituto di Bioetica, UCSC-Roma e ancora Luciana Leone, direttore editoriale del Rinnovamento nello Spirito, l'Associazione Ginecologi Cattolici e la psicoterapeuta Francesca Malatacca.

Il cardinale Sgreccia racconta l'incontro e il desiderio di scambiare alcune parole con papa Francesco che lo ha ricevuto in udienza privata lo scorso 9 dicembre: ''La mia e' stata una visita personale, per fare un atto di ossequio e devozione.

Avevo sempre incontrato papa Francesco 'ritualmente' nelle riunioni e celebrazioni, al massimo le avevo baciato la mano.

Ho detto a lui che mi piaceva, prendendo le parole degli Atti degli Apostoli, cio' che aveva compiuto San Paolo dopo la conversione ed un periodo di riflessione: egli era andato a vedere Pietro e sentiva il bisogno d'incontrarlo. Cosi' anche io ho sentito il bisogno di fare questa visita personale al papa''. ''Ho raccontato a Francesco - ha aggiunto il porporato - quello che ho fatto nella vita e cio'' che stavo facendo adesso: mi ha incoraggiato a continuare''.

Il card. Sgreccia respinge poi le accuse di chi dice che papa Francesco e' intervenuto poco in difesa della vita: ''Ho sentito il papa quando ha parlato ai ginecologi e ora sto leggendo l'esortazione 'Evangelii Gaudium', le parole ce ne sono e sono impegnative. E il pontefice ci raccomanda di metterle al posto giusto e di darle un corretto inquadramento''.

Il porporato intervenendo alla serata per la vita ha voluto mettere l'accento su Gesu' figlio di Dio fatto carne per salvare gli uomini: ''La carne deve essere santa poiche' il figlio di Dio si e' incarnato. Il bambino nei suoi primi anni di vita non ha paura di essere dipendente dai genitori, cosi' anche i cristiani non devono temere la dipendenza da Dio''.

dab/vlm/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni