sabato 03 dicembre | 13:00
pubblicato il 25/feb/2013 16:22

Papa: Campidoglio, per udienza generale modello organizzativo mobilita'

(ASCA) - Roma, 25 feb - Per far fronte all'affluenza dei fedeli a piazza san Pietro, nel giorno dell'ultima udienza di papa Benedetto XVI mercoledi' 28 febbraio prossimo, 'Roma Capitale' ha messo a punto oggi il modello organizzativo per garantire la migliore mobilita' ai fedeli e ridurre al minimo i disagi ai cittadini romani in un giorno feriale che non puo' quindi prevedere ampie zone di chiusure al traffico privato e ai trasporti pubblici in genere. A gestire eventuali chiusure di strade e stop alla viabilita' sara' la polizia locale di Roma Capitale. Nel corso di una riunione in Campidoglio, alla presenza del Sindaco Gianni Alemanno e dell'assessore alle Politiche della Mobilita' Maria Spena, coordinata dal vice capo di Gabinetto Giammario Nardi con le aziende della mobilita' e i responsabili del Dipartimento Mobilita', e' stato confermata la validita' dell'organizzazione messa in campo in occasione dell'Angelus di ieri e del 17 febbraio scorso. Tre i nodi strategici per la gestione della mobilita': Termini, Ottaviano e lungotevere in Sassia.

Un ruolo decisivo, si afferma, in entrambe le occasioni, lo svolgera' la metropolitana, linea A, che funzionera' a pieno regime permettendo il trasferimento dei fedeli dalla stazione Termini a Ottaviano, a pochi passi, dal Vaticano in pochi minuti. A presidiare sia il nodo Termini che Ottaviano e indirizzare i viaggiatori, il personale di assistenza Atac, i volontari della Protezione civile capitolina e regionale e la polizia locale di Roma Capitale. I volontari dedicati alla mobilita' e gli ispettori Atac saranno posizionati tra Termini, Ottaviano e lungotevere in Sassia (altezza ospedale Santo Spirito). A sostenere il trasferimento di quanti vorranno raggiungere il Vaticano - nell'arco orario tra le 7 e le 14 - saranno ancora le due linee bus 40 e 64 rafforzate da 30 navette, (dieci in piu' rispetto alle due domeniche precedenti) che faranno la spola, senza fermate, tra Termini e Lungotevere in Sassia. I bus partiranno tutti dalle corsie ''I'' e ''M''del capolinea dei bus di piazza dei Cinquecento (piazzale esterno stazione Termini). A disposizione degli utenti ci saranno anche biglietterie mobili dove poter acquistare velocemente i biglietti.

A sostegno dei servizi sanitari previsti da Ares 118 anche la squadra di infermieri specializzati nel primo intervento presenti all'interno del sistema metro tra Termini e Ottaviano. I pullman privati potranno sostare oltre al parcheggio Terminal Gianicolo, e sara' possibile utilizzare i parcheggi di largo Cardinal Micara (via Gregorio VII), 80 posti tutti destinati ai soli pullman mercoledi' 28, e via Nuova delle Fornaci (30 stalli).

L'Agenzia per la mobilita' comunica, poi, che per quanto riguarda la viabilita' saranno in vigore modifiche di percorso per alcune linee bus: chiusa al traffico via della Conciliazione, nel tratto compreso tra via della Traspontina e piazza San Pietro. Le linee 40 e 62 provenienti da Termini e piazza Bologna termineranno la corsa in lungotevere in Sassia (ospedale Santo Spirito), dove effettueranno capolinea provvisorio.

red-gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari