lunedì 27 febbraio | 23:57
pubblicato il 13/ago/2013 12:43

Papa: calcio diventato business. Eliminare pericolo discriminazione

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 13 ago - ''A voi dirigenti, vorrei dare un incoraggiamento per il vostro lavoro. Lo sport e' importante, ma deve essere vero sport. Il calcio, come alcune altre discipline, e' diventato una grande business.

Lavorate perche' non perda il carattere sportivo''. Lo ha detto papa Francesco ricevendo in Vaticano in udienza le delegazioni delle squadre nazionali di calcio di Italia e Argentina.

''Anche voi promuovete questa atteggiamento di 'dilettanti' - ha aggiunto il papa - che, d'altra parte, elimina definitivamente il pericolo della discriminazione.

Quando le squadre vanno per strada, lo stadio si arricchisce umanamente, sparisce la violenza, e' un problema che tutti abbiamo, e tornano a vedersi le famiglie sugli spalti''.

dab/cam/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech