lunedì 05 dicembre | 03:25
pubblicato il 21/mag/2013 17:37

Papa: Boffo, rammarico per involontaria notizia vera solo in parte

(ASCA) - Roma, 21 mag - ''Esprimo il rammarico per aver involontariamente determinato la diffusione di una notizia vera, ma vera solo in parte e in parte non vera perche' il Papa non si riconosce nella parola 'esorcismo'''. Cosi' il direttore di Tv2000, Dino Boffo ha affidato il suo pensiero sul caso del presunto esorcismo compiuto domenica da Papa Francesco dagli stessi microfoni dell'emittente tv promossa dalla Cei. In una intervista, Boffo ha spiegato minuziosamente la genesi della notizia, scusandosi ''personalmente per aver intaccato la verita' dei fatti e per le persone coinvolte, in particolare, - ha detto - con il Santo Padre''.

''I telespettatori - ha aggiunto il direttore di Tv2000 - hanno il diritto di fidarsi pienamente delle nostre parole perche' siamo una tv cattolica proprio perche' la gente puo' fidarsi di noi''. Dopo le precisazioni venute dal Direttore della Sala Stampa Vaticana padre Federico Lombardi, Boffo ha ribadito che ''l'esorcismo non c'e' stato'' anche se, ha chiarito, nel lanciare la notizia l'emittente televisiva aveva parlato ieri ''non di esorcismo ma di qualcosa del genere'' ma che poi il caso, ''semplificato'' nel ''gioco al rimbalzo tra agenzie e giornali'', si era trasformato subito in un esorcismo fatto dal papa. ''Certamente - ha concluso Boffo - e' una ribalta che non abbiamo cercato''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari