sabato 10 dicembre | 23:48
pubblicato il 17/giu/2013 20:54

Papa: bisogna essere pastori non pettinatori di pecore

Papa: bisogna essere pastori non pettinatori di pecore

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 17 giu - ''Noi preti e tutti voi dobbiamo essere pastori non pettinatori di pecorelle.

Quando una comunita' e' chiusa, sempre con le stesse persone, non e' una comunita' che da' vita ma e' sterile, non e' feconda''. Lo ha detto papa Francesco nella catechesi di apertura del Convegno ecclesiale della Diocesi di Roma nell'Aula Paolo VI sottolineando che bisogna ''andare fuori.

Non capisco le comunita' cristiane che sono chiuse in parrocchia''. ''Nel Vangelo - ha aggiunto Francesco - e' bello quel brano che ci parla di quel pastore che si accorge che gli manca una pecora, lascia le altre 99, e la va a cercare. Noi, invece, abbiamo una pecora e ce ne mancano 99. Chiediamo la grazia della generosita' e di uscire per annunciare il Vangelo. Ma questo e' difficile, e' piu' facile stare a casa con l'unica pecorella, pettinarla, accarezzarla''.

dab/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina