martedì 24 gennaio | 14:38
pubblicato il 01/ott/2013 11:30

Papa: aspettando visita ad Assisi Forestale nella Selva S. Francesco

Papa: aspettando visita ad Assisi Forestale nella Selva S. Francesco

(ASCA) - Assisi (Pg), 1 ott - In occasione della visita di papa Francesco ad Assisi il 4 ottobre, il Corpo forestale dello Stato ha organizzato per domani una visita all'interno della Selva di San Francesco, una vera e propria esperienza sensoriale da vivere ''con la testa, il cuore e le mani''. Un'escursione nel verde - spiega una nota - in cui alberi, piante, fauna, suoni e profumi della natura saranno compagni di viaggio e non mancheranno momenti di silenzio e riflessione.

I Forestali, interpreti della natura, guideranno e accompagneranno i visitatori durante le varie attivita' in programma. In occasione dell'evento, infatti, verra' scoperta una targa del Corpo forestale dello Stato dedicata alla ''Selva di San Francesco'' e, all'ingresso della stessa, verranno messi a dimora tre piccoli cipressi che provengono da quello antico di San Francesco, piantato secondo la tradizione direttamente dal Santo circa ottocento anni fa.

A mezzogiorno, dalla piazza della Basilica superiore, verra' effettuata la liberazione di alcuni rapaci curati dal Corpo forestale dello Stato.

All'evento parteciperanno gli allievi dell'Istituto serafico di Assisi, specializzato nella riabilitazione ed educazione di giovani disabili, che daranno ospitalita' al Santo padre durante la visita ad Assisi, i frati del Sacro convento, oltre a scolaresche provenienti da diverse localita' d'Italia, comitive di pellegrini stranieri e la comunita' del luogo. L'Ufficio territoriale per la Biodiversita' di Assisi del Corpo forestale dello Stato dal 1989 ha la gestione, la tutela e la vigilanza della Selva di San Francesco, patrimonio della Santa sede, limitrofa alla Basilica papale di San Francesco e Sacro convento, per preservare questo luogo sacro ricco di natura, storia e spiritualita'.

L'antica Selva ha un alto valore ambientale, paesaggistico, storico, culturale e religioso e, insieme al Sacro convento, rappresenta uno dei luoghi spirituali maggiormente rappresentativi della vita di San Francesco, il santo patrono dell'ecologia.

Querce plurisecolari, insieme ad una ricca avifauna, accompagnano i visitatori della Selva lungo un facile sentiero adatto a bambini, anziani e scolaresche.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione "Stammer": 54 persone fermate
Giustizia
Giustizia, da incontro Anm-Ministro Orlando nessun effetto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4