martedì 28 febbraio | 04:19
pubblicato il 01/ott/2013 11:30

Papa: aspettando visita ad Assisi Forestale nella Selva S. Francesco

Papa: aspettando visita ad Assisi Forestale nella Selva S. Francesco

(ASCA) - Assisi (Pg), 1 ott - In occasione della visita di papa Francesco ad Assisi il 4 ottobre, il Corpo forestale dello Stato ha organizzato per domani una visita all'interno della Selva di San Francesco, una vera e propria esperienza sensoriale da vivere ''con la testa, il cuore e le mani''. Un'escursione nel verde - spiega una nota - in cui alberi, piante, fauna, suoni e profumi della natura saranno compagni di viaggio e non mancheranno momenti di silenzio e riflessione.

I Forestali, interpreti della natura, guideranno e accompagneranno i visitatori durante le varie attivita' in programma. In occasione dell'evento, infatti, verra' scoperta una targa del Corpo forestale dello Stato dedicata alla ''Selva di San Francesco'' e, all'ingresso della stessa, verranno messi a dimora tre piccoli cipressi che provengono da quello antico di San Francesco, piantato secondo la tradizione direttamente dal Santo circa ottocento anni fa.

A mezzogiorno, dalla piazza della Basilica superiore, verra' effettuata la liberazione di alcuni rapaci curati dal Corpo forestale dello Stato.

All'evento parteciperanno gli allievi dell'Istituto serafico di Assisi, specializzato nella riabilitazione ed educazione di giovani disabili, che daranno ospitalita' al Santo padre durante la visita ad Assisi, i frati del Sacro convento, oltre a scolaresche provenienti da diverse localita' d'Italia, comitive di pellegrini stranieri e la comunita' del luogo. L'Ufficio territoriale per la Biodiversita' di Assisi del Corpo forestale dello Stato dal 1989 ha la gestione, la tutela e la vigilanza della Selva di San Francesco, patrimonio della Santa sede, limitrofa alla Basilica papale di San Francesco e Sacro convento, per preservare questo luogo sacro ricco di natura, storia e spiritualita'.

L'antica Selva ha un alto valore ambientale, paesaggistico, storico, culturale e religioso e, insieme al Sacro convento, rappresenta uno dei luoghi spirituali maggiormente rappresentativi della vita di San Francesco, il santo patrono dell'ecologia.

Querce plurisecolari, insieme ad una ricca avifauna, accompagnano i visitatori della Selva lungo un facile sentiero adatto a bambini, anziani e scolaresche.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech