sabato 10 dicembre | 01:00
pubblicato il 20/giu/2013 11:24

Papa: alla Fao, scandalo milioni di persone che muoiono di fame

Papa: alla Fao, scandalo milioni di persone che muoiono di fame

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 20 giu - ''Le iniziative e le soluzioni possibili'' per sconfiggere la malnutrizione sul pianeta ''sono tante e non si limitano all'aumento della produzione. E' risaputo che quella attuale e' sufficiente, eppure ci sono milioni di persone che soffrono e muoiono di fame: questo costituisce un vero scandalo''. Lo ha detto oggi papa Francesco incontrando in Vaticano i partecipanti alla 38ma Sessione dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO), in corso a Roma giudati dal presidente dell'organizzazione dell'Onu, Mohammad Asef Rahimi.

''E' necessario, allora, - ha subito aggiunto il papa - trovare i modi perche' tutti possano beneficiare dei frutti della terra, non soltanto per evitare che si allarghi il divario tra chi piu' ha e chi deve accontentarsi delle briciole, ma anche e soprattutto per un'esigenza di giustizia e di equita' e di rispetto verso ogni essere umano''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina