domenica 11 dicembre | 05:17
pubblicato il 01/ott/2013 09:08

Papa: al Conclave prima di accettare ero pieno ansia poi luce mi invase

Papa: al Conclave prima di accettare ero pieno ansia poi luce mi invase

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 1 ott - ''Quando il Conclave mi elesse Papa, prima dell'accettazione chiesi di potermi ritirare per qualche minuto nella stanza accanto a quella con il balcone sulla piazza. La mia testa era completamente vuota e una grande ansia mi aveva invaso''. Lo ha detto papa Francesco in un colloquio con Eugenio Scalfari a Santa Marta pubblicato stamane da Repubblica. ''Per farla passare e rilassarmi - ha ricordato il pontefice - chiusi gli occhi e scomparve ogni pensiero, anche quello di rifiutarmi ad accettare la carica come del resto la procedura liturgica consente. Chiusi gli occhi e non ebbi piu' alcuna ansia o emotivita'. Ad un certo punto una grande luce mi invase, duro' un attimo ma a me sembro' lunghissimo.

Poi la luce si dissipo' io m'alzai di scatto e mi diressi nella stanza dove mi attendevano i cardinali e il tavolo su cui era l'atto di accettazione. Lo firmai, il cardinal Camerlengo lo controfirmo' e poi sul balcone ci fu l''Habemus Papam'''.

dab/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina