giovedì 08 dicembre | 02:06
pubblicato il 27/mar/2014 11:10

Papa: ai politici, classe dirigente chiusa e' lontana da popolo

Papa: ai politici, classe dirigente chiusa e' lontana da popolo

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 27 mar 2014 - Il ''lamento di Dio'', verso un popolo che non lo ascolta investe prima di tutto le classi dirigenti, sia ecclesiali che politiche.

Classi dirigenti che si chiudono in se', che sono lontane dal popolo e che diventano troppo sorde per ascoltare la Parola di Dio e il grido dei poveri. Questo il senso delle parole che stamane papa Francesco ha rivolto ai 518 parlamentari italiani, tra cui 9 ministri e 19 sottosegretari che, accompagnati da mons. Lorenzo Leuzzi, Rettore della Chiesa di San Gregorio Nazianzeno a Montecitorio, hanno partecipato nella Basilica di San Pietro alla messa mattutina celebrata dal pontefice. Facendo riferimento alle letture liturgiche proposte dalla celebrazione odierna, il papa ha detto che ''il popolo di Dio era solo, e questa classe dirigente - i dottori della legge, i sadducei, i farisei - era chiusa nelle sue idee, nella sua pastorale, nella sua ideologia. E questa classe e' quella che non ha ascoltato la Parola del Signore, e per giustificarsi dice cio' che abbiamo sentito nel Vangelo: 'Quest'uomo, Gesu', scaccia i demoni con il potere di Beelzebul'''.

Ma quella classe dirigente, sia laica che religiosa, ha detto il papa, non poteva sentire la Parola di Dio perche' ''erano tanto, tanto chiusi, lontani dal popolo, e questo e' vero''. Ma Gesu', come racconta il Vangelo, invece, ''guarda il popolo e si commuove, perche' lo vede come 'pecore senza pastori'''. Un Cristo che fa una scelta di campo: ''va dai poveri, va dagli ammalati, va da tutti, dalle vedove, dai lebbrosi a guarirli''. E soprattutto ''parla diversamente da questa classe dirigente che si era allontanata dal popolo. Ed era soltanto con l'interesse nelle sue cose: nel suo gruppo, nel suo partito, nelle sue lotte interne. E il popolo, la'...

Avevano abbandonato il gregge'' conclude papa Bergoglio. Gente descritta come ''piu' che peccatori: il cuore di questa gente, di questo gruppetto - ha infatti detto Bergoglio - con il tempo si era indurito tanto, tanto che era impossibile ascoltare la voce del Signore. E da peccatori, sono scivolati, sono diventati corrotti. E' tanto difficile che un corrotto riesca a tornare indietro. Il peccatore si', perche' il Signore e' misericordioso e ci aspetta tutti. Ma il corrotto e' fissato nelle sue cose, e questi erano corrotti. E per questo si giustificano, perche' Gesu', con la sua semplicita', ma con la sua forza di Dio, dava loro fastidio. E, passo dopo passo, finiscono per convincersi che dovevano uccidere Gesu', e uno di loro ha detto: 'E' meglio che un uomo muoia per il popolo'''.

Il papa ha, quindi, chiesto che si intrapreda la strada ''della dialettica della liberta' che offriva il Signore'', e non ''quella della logica della necessita', dove non c'e' posto per il Signore''.

Una ''dialettica della liberta' - ha concluso - dove c'e' l'amore, e domandarci, tutti: Ma io sono su questa strada? O ho il pericolo di giustificarmi e andare per un'altra strada?, una strada congiunturale, perche' non porta a nessuna promessa''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni