sabato 03 dicembre | 18:46
pubblicato il 19/set/2013 12:31

Papa: a vescovi, pascete gregge di Dio non per vile interesse

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 19 set - '''Pascete il gregge di Dio che vi e' affidato, sorvegliandolo non per forza ma volentieri, secondo Dio, non per vile interesse, ma di buon animo; non spadroneggiando sulle persone a voi affidate, ma facendovi modelli del gregge'. Queste parole di san Pietro siano scolpite nel cuore''. Lo ha detto papa Francesco ricevendo in udienza, nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico Vaticano, i vescovi di recente nomina partecipanti al Convegno promosso dalla Congregazione per i Vescovi e dalla Congregazione per le Chiese Orientali.

''Siamo chiamati e costituiti Pastori non da noi stessi, - ha aggiunto il papa - ma dal Signore e non per servire noi stessi, ma il gregge che ci e' stato affidato, servirlo fino a dare la vita come Cristo, il Buon Pastore''.

''Che cosa significa pascere, avere 'abituale e quotidiana cura del gregge'? - ha sottolineato Francesco - Pascere significa: accogliere con magnanimita', camminare con il gregge, rimanere con il gregge''.

dab/lus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari