sabato 25 febbraio | 14:46
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Pannella/ Malore nella notte, Pannella accetta terapia endovenosa

Non ha però bevuto, medico: attendiamo esito della terapia

Roma, 19 dic. (askanews) - Marco Pannella, il leader radicale in sciopero della sete per sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema del sovraffollamento delle carceri italiane, non ha bevuto ma dopo un malore nella notte ha accettato una immediata terapia endovenosa. Pannella ha avuto infatti un mancamento ieri sera, al suo rientro in clinica dopo aver partecipato alla trasmissione RadioCarcere, ieri sera a Radio Radicale. Ha passato una notte senza urinare. Il professor Claudio Santini - ancora in diretta a Radio Radicale questa mattina - ha informato che Pannella ha accettato la terapia endovenosa: "Abbiamo appena cominciato una terapia endovenosa con una soluzione di acqua e zucchero. Abbiamo appena iniziato a reidratare Pannella". "Vediamo l'esito che non è scontato, di questa terapia", ha aggiunto il medico, spiegando che "si tratta di vedere se attraverso l'idratazione riprende la diuresi, e quindi il recupero della funzione renale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech