lunedì 05 dicembre | 14:18
pubblicato il 06/feb/2014 11:56

Panini: parte con Wwf il progetto 'proteggiamo le case degli animali'

(ASCA) - Roma, 6 feb 2014 - E' partito il progetto ''Proteggiamo le case degli animali'', l'iniziativa promossa da Panini e da WWF Italia per far conoscere e sensibilizzare i piu' piccoli sull'importanza degli habitat dove gli animali trovano riparo, cibo, luogo per la riproduzione e la crescita dei piccoli. Questa iniziativa, collegata con il lancio della nuova collezione di figurine Panini ''Zampe & Co.

2013-2014'', prevede la presenza, in 25 Oasi WWF di tutta Italia, del ''Gioco dell'Albero'', un divertente strumento ludico-didattico che consente ai bambini di scoprire i luoghi dove vivono gli animali. Nelle Oasi WWF selezionate e' stata posizionata la sagoma di un grande albero disegnato, dove, tra i rami, il fogliame, le cavita' e le radici vivono, trovano rifugio e cibo animali piccoli e grandi, dai tratti fumettistici che attraggono immediatamente l'attenzione dei bambini. Su questa sagoma dalle grandi dimensioni (180x100 cm), e' anche presente un foro, da cui i bambini possono affacciarsi e, guidati da un educatore, immaginare di essere l'albero stesso o un suo abitante reale (ad esempio, uno scoiattolo, un gufo o un piccolo insetto) o immaginario (un folletto o un elfo del bosco). Il ''Gioco dell'Albero'' puo' essere utilizzato per svolgere attivita' cognitive, grazie alle quali i bambini avranno l'opportunita' di approfondire i concetti di ''adattamento'' e di nicchia ecologica, osservando i vari animali rappresentati, le caratteristiche del loro corpo ed evidenziandone la funzione. Il gioco puo' anche diventare un laboratorio, permettendo un ''assaggio'' delle attivita' didattiche che gli educatori del WWF realizzano abitualmente nelle Oasi e nei Centri di Educazione Ambientale. Ma il ''Gioco dell'Albero'' e' solo uno degli strumenti di grande valore ludico ed educativo creato dalla collaborazione tra WWF e Panini. Lo stesso Album ''Zampe & Co 2013-2014'' vede la presenza dell'Associazione al suo interno, in particolar modo in due pagine speciali con le figurine di 10 animali protetti dal WWF, come l'orso marsicano, il cervo sardo, la lontra, il delfino e il falco di palude. Ma non solo. Sono tanti i rimandi alle Oasi dove vivono oggi gli animali piu' carismatici d'Italia, dove i piccoli lettori dell'Album possono andare a scoprirne le tracce. La partnership Panini-WWF prevede anche un concorso: raccogliendo ed inviando a Panini 10 bustine vuote della raccolta, si potra' partecipare all'estrazione di tanti meravigliosi premi a marchio WWF, tra cui le Adozioni di specie in pericolo e la possibilita' di visitare gratuitamente le stesse Oasi WWF. ''Siamo lieti di questa collaborazione con Panini'' ha dichiarato Maria Antonietta Quadrelli, Responsabile Educazione di WWF Italia, ''che ci permette di arrivare ai bambini con un ulteriore canale - le edicole - e con una modalita' apprezzatissima - gli album di figurine. I bambini sono, da un lato, la fascia d'eta' piu' sensibile alla natura, dall'altro sono fascia prioritaria perche' si trovano all'inizio di un percorso formativo. Anche se la scuola resta l'agenzia educativa per eccellenza, a essa vanno affiancate sempre piu' iniziative di educazione non formale. Farlo poi in modo divertente, attraverso giochi e collezioni, risulta ancora piu' importante ed efficace.

L'intero progetto di Zampe poi si relaziona con il mondo naturale, lo stesso Album parla al suo interno delle Oasi e degli animali che li' vivono. Le Oasi del WWF, diffuse sull'intero territorio nazionale, costituiscono non solo un patrimonio naturalistico e ambientale d'inestimabile valore, ma anche un impareggiabile patrimonio educativo e didattico.

Visitare un'oasi per una classe significa entrare in contatto diretto con ambienti naturali unici e comprendere dal vivo il valore degli ecosistemi. Trovare all'interno dell'Oasi uno strumento come il Gioco dell'Albero significa avere uno strumento in piu' per comprendere il ruolo dei grandi alberi e comprendere quindi tutto l'ecosistema''.

''La partnership con il WWF vede un ulteriore ampliamento del nostro intento educativo, attraverso una conoscenza responsabile del mondo che ci circonda'', ha sottolineato Antonio Allegra, direttore Mercato Italia della Panini. ''La possibilita' di far apprendere ai bambini le caratteristiche degli animali selvatici e dei loro habitat attraverso il gioco, si sposa perfettamente con l'obiettivo ludico-didattico di questa nostra raccolta e va a completare un quadro d'insieme variegato, dove confluiscono gran parte delle attivita' ad essa legate''.

red/mar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari