venerdì 02 dicembre | 21:04
pubblicato il 01/dic/2011 11:01

Palermo, viaggio a Ballarò tra tradizione e degrado

Il quartiere noto per il mercato è una discarica a cielo aperto

Palermo, viaggio a Ballarò tra tradizione e degrado

Palermo (askanews) - Ballarò è il mercato per eccellenza dei palermitani, ancorato alle vecchie ed inesorabili tradizioni ma segnato drammaticamente da anni di degrado e abbandono. Palazzi antichi sbarrati da muri perchè a rischio crollo, mini-discariche all'interno di vecchie abitazioni continuamente ampliate, i vicoli dell'Albergheria invasi di immondizia. Sembra di stare in una città colpita dalla guerra con palazzi pericolanti e strutture fatiscenti. E invece siamo nel cuore di Palermo. Nessuno ristruttura le case che vengono sistematicamente occupate dagli immigrati. Gli extra comunitari si accontentano di vivere anche nelle case peggiori, quelle che resterebbero vuote, se non ci fosse la loro domanda a reinserirle nel mercato abitativo. I comitati dei residenti chiedono al comune di intervenire per riqualificare la zona con misure d'urgenza a partire dalla chiusura del mercato al traffico delle auto alla successiva rimozione di macerie e rifiuti dai vicoli.

Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari