mercoledì 07 dicembre | 22:04
pubblicato il 22/feb/2014 12:36

Palermo, trovati bare e resti umani bruciati: si teme mano mafia

Ombra della mafia dietro il ritrovamento al cimitero di Bagheria

Palermo, trovati bare e resti umani bruciati: si teme mano mafia

Palermo, (askanews) - Scoperta inquietante nei pressi del cimitero di Bagheria, a pochi chilometri da Palermo, dietro cui potrebbe esserci l'ombra della mafia. I carabinieri del Comando provinciale hanno infatti trovato centinaia di bare accatastate tra il muro perimetrale e alcune cappelle private, a ridosso delle quali vi erano, ancora fumanti, le braci di fuochi che, durante la notte, avevano incendiato anche resti umani e ossa.Le aree teatro della macabra vicenda sono state dunque sottoposte a sequestro. Gli investigatori sospettano che la mafia abbia assunto il controllo delle operazioni di estumulazione delle bare e di smaltimento dei resti umani per gestire un mercato dei loculi e delle aree destinate alla costruzione di cappelle private.I carabinieri, coordinati dalla Procura di Termini Imerese, hanno aperto un'indagine per vilipendio, soppressione di cadavere, danneggiamento seguito da incendio e gestione incontrollata di rifiuti speciali.

Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni