giovedì 08 dicembre | 23:37
pubblicato il 08/giu/2011 15:01

Palermo, torna l'emergenza rifiuti: cittadini esasperati

In alcuni quartieri crisi sull'orlo dell'esplosione

Palermo, torna l'emergenza rifiuti: cittadini esasperati

Cumuli di immondizia che stazionano per giorni e settimane nei cassonetti, in attesa di essere raccolti, cittadini esasperati: in alcune zone di Palermo la situazione dei rifiuti è critica, tanto da far temere che stia per riesplodere l'emergenza. Gli abitanti hanno incendiato i cassonetti in alcuni quartieri della periferia, in via Brunelleschi e Cruillas, ma anche nel centro storico, in via Principe di Scordìa e Borgo Vecchio, rendendo necessario l'intervento dei pompieri.La situazione non è uguale dappertutto, ci sono zona in cui la spazzatura è regolarmente raccolta dall'Amia, che si occupa dello smaltimento. Alcuni giorni fa la società, che da un anno è in amministrazione straordinaria, aveva lanciato l'allarme sulla situazione finanziaria: uno dei commissari, Sebastiano Sorbello, ha inviato al sindaco di Palermo Diego Cammarata la richiesta di adeguamento del contratto di servizio con il Comune, per un ammontare di circa 20 milioni di euro all'anno.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni