domenica 04 dicembre | 01:05
pubblicato il 14/mag/2012 12:27

Palermo, software per scommesse truccato: truffa da 460mila euro

Titolare agenzia di gioco comunicava ai Monopoli dati sbagliati

Palermo, software per scommesse truccato: truffa da 460mila euro

Palermo, (askanews) - Scommesse truccate per quasi mezzo milione di euro: è la truffa scoperta dalla Guardia di finanza di Palermo, attuata dal titolare di numerose agenzie di scommesse della città. Per anni ha alterato il software-interfaccia che comunica i dati ai Monopoli di Stato attraverso il sistema informatico del Totalizzatore Nazionale, che registra, elabora e controlla le giocate nei concessionari autorizzati. La cifra dichiarata in tre anni era meno di 80mila euro, contro più di mezzo milione di euro di incassi.Nei mesi scorsi i finanzieri avevano sequestrato in una delle agenzie del circuito alcuni ticket che provavano l'illecito svolgimento del gioco: così hanno scoperto la truffa, 460mila euro sottratti allo Stato. C'erano grosse differenze tra gli importi scommessi dai giocatori e quelli "ufficialmente" comunicati ai Monopoli. Il titolare dell'agenzia, che è stato denunciato, aveva ideato e realizzato un sistema che consentiva di dirottare le giocate su un server parallelo. In tre anni sono stati emessi oltre 42mila ticket con importi alterati.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari