mercoledì 22 febbraio | 00:59
pubblicato il 26/feb/2015 19:04

Palermo, sindaco Orlando attacca Regione e Confindustria

Nel mirino è la gestione dell'acqua e dei rifiuti

Palermo, sindaco Orlando attacca Regione e Confindustria

Palermo (askanews) - Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, attacca a testa bassa Regione siciliana e Confindustria Sicilia sulla gestione della raccolta dei rifiuti e del servizio idrico nell'Isola. "Stiamo scardinando un sistema pubblico-privato che ha determinato il fallimento di Amia e Aps - tuona il sindaco -. E' ora di finirla di nascondere dietro l'esigenza dei cittadini di avere l'acqua e la raccolta dei rifiuti interessi inconfessabili che stamattina denuncio pubblicamente".

"L'unico partito di maggioranza negli ultimi otto anni, sia con Lombardo sia con Crocetta, è stato Confindustria, che qualche responsabilità se la deve prendere. Questa è una battaglia di civiltà - ha concluso Orlando -, pagheranno tutti, sindacalisti, imprenditori, politici".

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia