lunedì 23 gennaio | 18:22
pubblicato il 09/nov/2012 10:56

Palermo, sequestrati beni per 1,5 milioni a un imprenditore

Sigilli a immobili, terreni, un'azienda e rapporti bancari

Palermo, sequestrati beni per 1,5 milioni a un imprenditore

Palermo, (askanews) - Beni mobili e immobili per circa unmilione e mezzo di euro sono stati sequestrati dai carabinieriad Andrea D'Arrigo, imprenditore 72enne di Borgetto, in provincia di Palermo.I sigilli sono stati disposti dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo su richiesta della Dda, sulla scia delle indagini collegate all'operazione "Carthago", che nel 2009 portò all'arresto di 17 presunti affiliati alla cosca di Partinico.D'Arrigo, arrestato in quella occasione, dopo una condanna a 6anni in primo grado, era stato assolto in appello per non avercommesso il fatto. Il tribunale, osservando la notevolesproporzione tra i redditi dichiarati e beni posseduti daD'Arrigo, ha disposto ugualmente il sequestro. I sigilli sono scattati per immobili, terreni, un'azienda, conticorrenti e depositi bancari.

Gli articoli più letti
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Maltempo
Hotel Rigopiano, individuato il cadavere di un uomo: 6 le vittime
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4