giovedì 08 dicembre | 19:58
pubblicato il 09/nov/2012 10:56

Palermo, sequestrati beni per 1,5 milioni a un imprenditore

Sigilli a immobili, terreni, un'azienda e rapporti bancari

Palermo, sequestrati beni per 1,5 milioni a un imprenditore

Palermo, (askanews) - Beni mobili e immobili per circa unmilione e mezzo di euro sono stati sequestrati dai carabinieriad Andrea D'Arrigo, imprenditore 72enne di Borgetto, in provincia di Palermo.I sigilli sono stati disposti dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Palermo su richiesta della Dda, sulla scia delle indagini collegate all'operazione "Carthago", che nel 2009 portò all'arresto di 17 presunti affiliati alla cosca di Partinico.D'Arrigo, arrestato in quella occasione, dopo una condanna a 6anni in primo grado, era stato assolto in appello per non avercommesso il fatto. Il tribunale, osservando la notevolesproporzione tra i redditi dichiarati e beni posseduti daD'Arrigo, ha disposto ugualmente il sequestro. I sigilli sono scattati per immobili, terreni, un'azienda, conticorrenti e depositi bancari.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni