lunedì 05 dicembre | 22:23
pubblicato il 08/feb/2011 18:06

Palermo, ripreso il processo al generale Mario Mori

"Ipotesi di patto Stato-mafia di assoluta gravità"

Palermo, ripreso il processo al generale Mario Mori

E' ripreso oggi al tribunale di Palermo il processo al generale del Ros Mario Mori, accusato di favoreggiamento aggravato a Cosa nostra. Davanti ai giudici della corte lo stesso Mori ha reso delle dichiarazioni spontanee. "La decisione 'chiara e convinta' di non confermare i 140 provvedimenti del 41bis per altrettanti esponenti mafiosi - ha detto il generale - fu presa, secondo quanto riferito dall'ex ministro Conso, come gesto distensivo verso gli ambienti mafiosi dopo la cattura di Riina. Ma questa spiegazione non appare convincente". Mori ha anche voluto replicare alle considerazioni del giudice Alfonso Sabella, che aveva ipotizzato un vero e proprio patto tra Stato e Mafia: per il generale si tratta di un'affermazione di "assoluta gravità".

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari