venerdì 24 febbraio | 23:01
pubblicato il 08/feb/2011 18:06

Palermo, ripreso il processo al generale Mario Mori

"Ipotesi di patto Stato-mafia di assoluta gravità"

Palermo, ripreso il processo al generale Mario Mori

E' ripreso oggi al tribunale di Palermo il processo al generale del Ros Mario Mori, accusato di favoreggiamento aggravato a Cosa nostra. Davanti ai giudici della corte lo stesso Mori ha reso delle dichiarazioni spontanee. "La decisione 'chiara e convinta' di non confermare i 140 provvedimenti del 41bis per altrettanti esponenti mafiosi - ha detto il generale - fu presa, secondo quanto riferito dall'ex ministro Conso, come gesto distensivo verso gli ambienti mafiosi dopo la cattura di Riina. Ma questa spiegazione non appare convincente". Mori ha anche voluto replicare alle considerazioni del giudice Alfonso Sabella, che aveva ipotizzato un vero e proprio patto tra Stato e Mafia: per il generale si tratta di un'affermazione di "assoluta gravità".

Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech