lunedì 23 gennaio | 04:07
pubblicato il 08/feb/2011 18:06

Palermo, ripreso il processo al generale Mario Mori

"Ipotesi di patto Stato-mafia di assoluta gravità"

Palermo, ripreso il processo al generale Mario Mori

E' ripreso oggi al tribunale di Palermo il processo al generale del Ros Mario Mori, accusato di favoreggiamento aggravato a Cosa nostra. Davanti ai giudici della corte lo stesso Mori ha reso delle dichiarazioni spontanee. "La decisione 'chiara e convinta' di non confermare i 140 provvedimenti del 41bis per altrettanti esponenti mafiosi - ha detto il generale - fu presa, secondo quanto riferito dall'ex ministro Conso, come gesto distensivo verso gli ambienti mafiosi dopo la cattura di Riina. Ma questa spiegazione non appare convincente". Mori ha anche voluto replicare alle considerazioni del giudice Alfonso Sabella, che aveva ipotizzato un vero e proprio patto tra Stato e Mafia: per il generale si tratta di un'affermazione di "assoluta gravità".

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4