lunedì 20 febbraio | 03:29
pubblicato il 22/lug/2011 11:51

Palermo, presi rapinatori che facevano colpi con mogli e figli

Dieci arresti, colpivano tra Bagheria e Termini Imerese

Palermo, presi rapinatori che facevano colpi con mogli e figli

I carabinieri di Monreale hanno smantellato una banda di rapinatori che agiva tra Palermo, Bagheria e Termini Imerese. In manette sono finite dieci persone con l'accusa di rapina a mano armata, furto aggravato e riciclaggio di autovetture rubate. Le indagini, avviate sei mesi fa, sono state condotte dalla Procura di Termini imerese. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, per non destare sospetti su di loro i componenti della banda di in più occasioni non avevano esitato a portare con sè durante i colpi le mogli e i figli. A far scattare le indagini, sei mesi fa, era stato l'assalto di cinque persone, armate di coltello, a un distributore di carburante di Trabia. Come confermato dalle riprese video, prima di ogni colpo, la gang studiava meticolosamente con dei sopralluoghi, il posto dove sarebbe entrata successivamente in azione.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia