venerdì 09 dicembre | 00:55
pubblicato il 22/lug/2011 11:51

Palermo, presi rapinatori che facevano colpi con mogli e figli

Dieci arresti, colpivano tra Bagheria e Termini Imerese

Palermo, presi rapinatori che facevano colpi con mogli e figli

I carabinieri di Monreale hanno smantellato una banda di rapinatori che agiva tra Palermo, Bagheria e Termini Imerese. In manette sono finite dieci persone con l'accusa di rapina a mano armata, furto aggravato e riciclaggio di autovetture rubate. Le indagini, avviate sei mesi fa, sono state condotte dalla Procura di Termini imerese. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, per non destare sospetti su di loro i componenti della banda di in più occasioni non avevano esitato a portare con sè durante i colpi le mogli e i figli. A far scattare le indagini, sei mesi fa, era stato l'assalto di cinque persone, armate di coltello, a un distributore di carburante di Trabia. Come confermato dalle riprese video, prima di ogni colpo, la gang studiava meticolosamente con dei sopralluoghi, il posto dove sarebbe entrata successivamente in azione.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni