martedì 21 febbraio | 09:20
pubblicato il 26/mag/2011 13:09

Palermo, operai Fincantieri al lavoro il giorno dopo protesta

Incontro con governatore Lombardo entro il 3 giugno

Palermo, operai Fincantieri al lavoro il giorno dopo protesta

Il giorno dopo la protesta è tornata la calma nello stabilimento Fincantieri di Palermo, con gli operai regolarmente al lavoro. I dipendenti dello stabilimento erano scesi in piazza per dire no al piano industriale dell'azienda che prevede la chiusura delle filiali di Sestri Ponente e Castellammare di Stabia e il taglio di oltre 2.500 dipendenti, 200 solo nel capoluogo siciliano.Un gruppo di lavoratori dopo il corteo in centro è stato ricevuto dall'assessore regionale alle Infrastrutture Pier Carmelo Russo, che ha ribadito il suo impegno a far partire entro giugno la ristrutturazione del bacino da 52mila tonnellate. I sindacati hanno poi ottenuto l'impegno della Prefettura a fissare un appuntamento con il presidente della Regione Raffaele Lombardo e l'assessore regionale alle Attività produttive Marco Venturi entro il 3 giugno, data fissata per il vertice al ministero dello Sviluppo Economico.

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia