lunedì 27 febbraio | 05:25
pubblicato il 15/mag/2013 10:14

Palermo, negozi di lusso in mano a mafia: sequestrati 16 mln

La Bagagli Srl gestita da un prestanome del boss

Palermo, negozi di lusso in mano a mafia: sequestrati 16 mln

Palermo, (askanews) - Una catena di negozi di accessori e abbigliamento di lusso nelle mani della mafia. E' con questa accusa che la Direzione Investigativa Antimafia di Palermo ha sequestrato le quote sociali e i beni aziendali della Bagagli srl, leader nel settore vendita di articoli firmati di pelle, scarpe, abbigliamento e altro, con lussuosi punti vendita a Palermo, in provincia e a Catania. Il valore totale del sequestro è di oltre 16 milioni di euro e comprende tra le altre cose 44 tra appartamenti, magazzini e terreni e una imbarcazione di circa 20 metri di lunghezza. Secondo quanto accertato dalla Procura in collaborazione con la Dia, il titolare della Bagagli Srl, Filippo Giardina, è vicino ad alcuni affiliati a Cosa nostra, e soprattutto prestanome di Salvatore Milano, socio occulto dell'azienda e boss della famiglia di Palermo Centro, già destinatario di condanne definitive per associazione mafiosa e attualmente agli arresti domiciliari.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech