venerdì 24 febbraio | 02:54
pubblicato il 21/lug/2011 08:51

Palermo, Lombardo riceve task force per cooperazione italo-russa

Obiettivo: incrementare gli scambi commerciali tra i due Paesi

Palermo, Lombardo riceve task force per cooperazione italo-russa

Il presidente della Regione Sicilia Raffaele Lombardo ha accolto con queste parole Sergei Morozov, governatore della regione russa di Ulyanovsky, a Palermo per un incontro col presidente siciliano. Una sorta di passaggio del testimone tra i due governatori visto che quest'anno Catania dal 20 al 22 ottobre ospiterà la XIX sessione della task force Italo-russa sui distretti e le piccole e medie imprese, lo scorso anno tenutasi in Russia.Istituita nel 2002, la task force è tra le iniziative più importanti della cooperazione italo-russa, che al suo interno vede la partecipazione oltre che di rappresentanti istituzionali di entrambi i Paesi, anche di delegati di tutte le regioni italiane e russe, e numerose imprese: l'obiettivo ultimo di questa collaborazione è quello di incrementare gli scambi commerciali.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech