martedì 06 dicembre | 16:54
pubblicato il 21/lug/2011 08:51

Palermo, Lombardo riceve task force per cooperazione italo-russa

Obiettivo: incrementare gli scambi commerciali tra i due Paesi

Palermo, Lombardo riceve task force per cooperazione italo-russa

Il presidente della Regione Sicilia Raffaele Lombardo ha accolto con queste parole Sergei Morozov, governatore della regione russa di Ulyanovsky, a Palermo per un incontro col presidente siciliano. Una sorta di passaggio del testimone tra i due governatori visto che quest'anno Catania dal 20 al 22 ottobre ospiterà la XIX sessione della task force Italo-russa sui distretti e le piccole e medie imprese, lo scorso anno tenutasi in Russia.Istituita nel 2002, la task force è tra le iniziative più importanti della cooperazione italo-russa, che al suo interno vede la partecipazione oltre che di rappresentanti istituzionali di entrambi i Paesi, anche di delegati di tutte le regioni italiane e russe, e numerose imprese: l'obiettivo ultimo di questa collaborazione è quello di incrementare gli scambi commerciali.

Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Touchscreen e realtà aumentata: a Milano il supermarket del futuro
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni