domenica 26 febbraio | 06:30
pubblicato il 27/mag/2012 12:39

Palermo, liberata una poiana sul Montepellegrino

Il rapace era stato avvelenato ma è stato salvato

Palermo, liberata una poiana sul Montepellegrino

Palermo, (askanews) - Qualcuno aveva cercato d'avvelenarla, ma questo splendido esemplare di poiana è tornato a volare sul cielo di Palermo, tra il promontorio di Montepellegrino e la riserva naturale della Favorita grazie alle cure ricevute dai volontari del Centro di recupero della fauna selvatica, gestito dall'Azienda foreste e dalla Lipu a Ficuzza.La liberazione del rapace è avvenuta alla Casa Natura all'interno del "polmone verde" palermitano, e all'evento ha partecipato anche il sindaco, fresco di elezione, Leoluca Orlando che ha voluto sottolineare l'aspetto simbolico legato a questa liberazione. A differenza dell'aquila, simbolo della città, che nel corso della sua vita "nomade" volteggia senza stanziarsi in un luogo preciso, la poiana infatti è un animale che nidifica nella zona dove viene liberata: "Le poiane volano e restano. Io invito i palermitani a non volare via, ma a restare a Palermo".

Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech