venerdì 09 dicembre | 05:10
pubblicato il 26/mar/2012 18:55

Palermo, lavoratori Gesip in piazza: a rischio 1.800 posti

Sono dipendenti della società di servizi del Comune

Palermo, lavoratori Gesip in piazza: a rischio 1.800 posti

Palermo, (askanews) - A Palermo centinaia di lavoratori della società di servizi del Comune, la Gesip, sono scesi in piazza per protestare contro il mancato rinnovo dei contratti. La situazione riguarda migliaia di dipendenti con contratti a tempo determinato: se non verrà trovata una soluzione, dal 31 marzo prossimo rimarranno a casa 1.800 persone."Da due anni stiamo andando avanti solo con proroghe, adesso il commissario del Comune ha trovato somme per 21 giorni di proroga. Sono provvedimenti tampone, noi vogliamo una soluzione definitiva mettendo mano anche ad una riorganizzazione delle società comunali".I lavoratori, già protagonisti nei giorni scorsi di iniziative di protesta, hanno percorso via Notarbartolo, da viale Regione Siciliana, sino al centro della città, esibendo striscioni e scandendo slogan contro l'amministrazione comunale.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni