domenica 04 dicembre | 21:45
pubblicato il 20/ott/2012 14:27

Palermo, la sorella della ragazza uccisa è "in buone condizioni"

Il primario: ancora non sa che Carmela è morta

Palermo, la sorella della ragazza uccisa è "in buone condizioni"

Palermo, (askanews) - Sono almeno venti le coltellate riportate da Lucia Petrucci, la studentessa ferita a Palermo dall'ex fidanzato, Samuele Caruso, nel corso dell'aggressione costata la vita alla sorella Carmela. A fare il punto sulle sue condizioni di salute è stato stamani il dottor Giuseppe Termine, primario di Chirurgia dell'Ospedale Cervello. "La ragazza adesso è in buone condizioni, anche se deve rimanere in rianimazione".Suturate le ferite del corpo, adesso resteranno da curare quelle psicologiche. Lucia, infatti, non ha mai perso conoscenza durante l'aggressione e ricorda perfettamente quelle fasi drammatiche. "La ragazza ancora non sa che la sorella è morta. Ha chiesto più volte ai medici e agli infermieri notizie della sorella - ha detto Termine -. Le ho risposto che è ricoverata in un altro ospedale con ferite più importanti delle sue. Ma non le abbiamo ancora voluto dire la verità".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari