venerdì 24 febbraio | 21:18
pubblicato il 24/giu/2011 17:30

Palermo invasa dalle auto abbandonate: centinaia per le strade

Le carcasse abbandonate diventano ricoveri o cassonetti

Palermo invasa dalle auto abbandonate: centinaia per le strade

Sono circa trecento, per le strade di Palermo, le auto abbandonate divenute veri e propri cassonetti di rifiuti d'ogni genere, o ricoveri di fortuna per tossicodipendenti e senzatetto. Carcasse maleodoranti lasciate a marcire sotto il sole cocente d'estate, che occupano per mesi posti di parcheggio. Il Nucleo veicoli abbandonati della Polizia municipale cerca di affrontare questa situazione, ma spiega che è possibile rimuovere un'auto quando in divieto di sosta o in rimozione, ma in molti casi i veicoli non sostano in zone di divieto e questo complica la procedura. Devono infatti essere i proprietari delle auto a fare la segnalazione, cosa che non accade praticamente mai. Il Comune, però, cerca di correre ai ripari, e presto pubblicherà un bando per affidare ad un servizio privato le carcasse delle auto.

Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech