martedì 21 febbraio | 02:18
pubblicato il 19/nov/2011 17:27

Palermo, indignados accampati davanti al Teatro Massimo

Tende e amache contro la crisi sulla scia di Occupy Wall Street

Palermo, indignados accampati davanti al Teatro Massimo

Anche a Palermo gli indignati scendono in piazza. Da giovedì scorso, una ventina di studenti della "Rete dei collettivi", sono accampati in Piazza Verdi, di fronte al Teatro Massimo, per ribadire il loro no alla grave crisi economica che sta investendo i mercati. Gli striscioni sono contro il "sistema delle banche" responsabile a loro dire "dell'imperante crisi economica, le cui ripercussioni cadono, e ricadranno, maggiormente sulle future generazioni". Gli indignados palermitani si rifanno a quelli spagnoli e ai manifestanti di Occupy Wall Street.Annunciano di voler andare avanti ad oltranza nella loro manifestazione di dissenso che ha come obiettivo anche il nuovo governo, "Berlusconi o Monti non fa differenza - dicono - tanto governa Goldman Sachs".

Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Campidoglio
Roma, Grillo a Raggi: decidete voi e non fatevi influenzare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia