martedì 06 dicembre | 03:53
pubblicato il 27/apr/2011 11:42

Palermo, in fiamme un parcheggio: una trentina di mezzi distrutti

Allarme tra gli abitanti, forse l'ombra del pizzo sul rogo

Palermo, in fiamme un parcheggio: una trentina di mezzi distrutti

Una trentina di mezzi distrutti dalle fiamme, tra camper e automobili, panico tra gli abitanti della zona: è il risultato di un incendio scoppiato a Palermo, poco dopo la mezzanotte del 27 aprile, in un parcheggio di di proprieta' della ditta "Edilizia Trasporti" di via Santuario Cruillas. Le fiamme alte e il fumo hanno portato gli abitanti a scendere in strada, ma non ci sono stati feriti. Ad accorgersi dell'incendio, domato dopo qualche ora dai vigili del fuoco, è stato il custode del parcheggio, che ha dato l'allarme. Sul posto sono intervenuti anche polizia, carabinieri, 118 e Protezione civile. Sul fronte delle indagini, le forze dell'ordine non escludono nessuna pista, neanche quella del racket delle estorsioni: i titolari della ditta, interrogati, hanno detto di non aver mai subito minacce o richieste di estorsione.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari