domenica 04 dicembre | 11:40
pubblicato il 21/dic/2011 09:32

Palermo, estorsori al servizio dei Lo Piccolo: 2 arresti

L'operazione dei carabinieri confermano aggressività clan

Palermo, estorsori al servizio dei Lo Piccolo: 2 arresti

Palermo, 21 dic. (askanews) - Estorsioni e minacce per aumentare il controllo sulle attività imprenditoriali locali del clan Lo Piccolo. E' il quadro che emerge dall'indagine dei carabinieri del Nucleo Investigativo di Palermo che hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di due persone di 39 e 54 anni, una delle quali già detenuta, accusate d'aver fatto parte della cosca di Tommaso Natale e del gruppo d'azione che fa capo a Salvatore e Sandro Lo Piccolo. Oltre che di associazione mafiosa, i due sono accusati anche di lesioni ed estorsione aggravata. Le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia e le intercettazioni hanno confermato l'aggressività del clan soprattutto nell'imposizione del pizzo.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari