martedì 06 dicembre | 02:39
pubblicato il 13/gen/2012 14:22

Palermo, covo Riina a carabinieri Luzi: Da oggi presidio legalità

Dalla Regione 1,3 milioni di euro per ristrutturarla

Palermo, covo Riina a carabinieri Luzi: Da oggi presidio legalità

Palermo (askanews) - E' stata l'ultima roccaforte di Totò Riina: il covo dal quale la mattina del 15 gennaio del 1993 il capo dei capi uscì, ignaro di andare incontro all'arresto. Ora questa villa, che sorge in un terreno di quasi duemila metri quadrati in via Bernini a Palermo, verrà trasformata in una caserma dei carabinieri come spiega il comandante provinciale dei carabinieri Teo Luzi: "Da oggi diventa un presidio di legalità".Abbandonata da 19 anni, la villa, di due piani e di una superficie di 500 metri, all'interno è completamente distrutta ma è dotata di un bunker ricavato all'interno di una stanza blindata. Il prossimo 23 febbraio saranno assegnati con gara pubblica i lavori per la ristrutturazione, che sono stati finanziati con 1,3 milioni di euro dalla Regione.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari