venerdì 24 febbraio | 13:57
pubblicato il 25/mag/2011 13:15

Palermo, cene ed escort a funzionari Monopoli corrotti: arrestati

La Dia esegue 10 ordinanze di custodia cautelare

Palermo, cene ed escort a funzionari Monopoli corrotti: arrestati

Cene, escort e viaggi in cambio della concessione di licenze di centri scommesse, sale giochi o tabaccai. Così la mafia corrompeva funzionari statali dei Monopoli di Stato di Palermo. E' stata la direzione investigativa antimafia a scoprire il giro di affari illeciti che coinvolgeva funzionari, impiegati e gestori delle rivendite. 10 le ordinanze di custodia cautelare in carcere eseguite tra Sicilia, Campania e Lazio: fra gli arrestati c'è anche l'ex direttore dell'Agenzia, oggi responsabile delle sedi della Campania e Sardegna. Per tutti l'accusa è di corruzione aggravata. Le Forze dell'ordine, coordinati dal sostituto procuratore Sergio Demontis e dal procuratore aggiunto Antonio Ingroia, hanno portato a termine anche numerosi sequestri di conti correnti bancari e beni immobili, fra cui un'importante società che gestiva sale bingo e scommesse.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech