domenica 11 dicembre | 07:58
pubblicato il 25/mag/2011 13:15

Palermo, cene ed escort a funzionari Monopoli corrotti: arrestati

La Dia esegue 10 ordinanze di custodia cautelare

Palermo, cene ed escort a funzionari Monopoli corrotti: arrestati

Cene, escort e viaggi in cambio della concessione di licenze di centri scommesse, sale giochi o tabaccai. Così la mafia corrompeva funzionari statali dei Monopoli di Stato di Palermo. E' stata la direzione investigativa antimafia a scoprire il giro di affari illeciti che coinvolgeva funzionari, impiegati e gestori delle rivendite. 10 le ordinanze di custodia cautelare in carcere eseguite tra Sicilia, Campania e Lazio: fra gli arrestati c'è anche l'ex direttore dell'Agenzia, oggi responsabile delle sedi della Campania e Sardegna. Per tutti l'accusa è di corruzione aggravata. Le Forze dell'ordine, coordinati dal sostituto procuratore Sergio Demontis e dal procuratore aggiunto Antonio Ingroia, hanno portato a termine anche numerosi sequestri di conti correnti bancari e beni immobili, fra cui un'importante società che gestiva sale bingo e scommesse.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina