lunedì 05 dicembre | 09:51
pubblicato il 16/nov/2012 16:40

Palermo, calma alla Cattedrale dopo gli scontri studenti-polizia

Per terra i resti della sassaiola appena conclusa

Palermo, calma alla Cattedrale dopo gli scontri studenti-polizia

Palermo, (askanews) - Gli agenti schierati in tenuta antisommossa, i sassi accumulati sotto le camionette della polizia che testimoniano i momenti di tensione appena passati: a Palermo la zona davanti alla Cattedrale è diventata luogo di scontri tra un gruppo di studenti, che cercavano di forzare il blocco delle forze dell'ordine lanciando pietre, bottiglie e petardi, e i poliziotti che sono poi riusciti a disperderli nelle stradine vicine.Il gruppo ha tentato di avvicinarsi alla Biblioteca regionale, dove si teneva un incontro tra il presidente della Regione Rosario Crocetta e quello del Senato Renato Schifani. Il corteo era partito da piazza Verdi come protesta contro i tagli decisi dal governo alla scuola, per poi dirigersi verso la Palazzo d'Orleans, sede della Regione dove ci sono stati i primi scontri, e poi davanti alla Cattedrale, in via Vittorio Emanuele. Attorno alla zona era stata creata un'area vietata al passaggio, e i poliziotti hanno risposto alla sassaiola lanciando lacrimogeni. Tre agenti sono stati medicati per lievi contusioni, un giovane è stato fermato e portato in questura per accertamenti.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari