lunedì 23 gennaio | 20:38
pubblicato il 29/set/2011 13:10

Padova, studenti "finti poveri" all'Università in Porsche e Bmw

Scoperti dalla Gdf di Padova, recuperati 280mila euro

Padova, studenti "finti poveri" all'Università in Porsche e Bmw

Dichiaravano di essere indigenti, chiedevano e ottenevano agevolazioni sulle tasse scolastiche e poi all'Università, invece che in autobus, ci andavano a bordo di auto di lusso, da Porsche a Bmw. E' successo a Padova dove la Guardia di Finanza oltre ad indagare sul fenomeno degli affitti in nero per gli universitari ha spulciato le autocertificazioni dei ragazzi che hanno percepito borse di studio in base al reddito familiare, scoprendo diversi illeciti. Finora sono stati recuperati 280mila euro ma ci sono ancora centinaia di posizioni al vaglio degli uomini della Fiamme Gialle.

Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Bagnasco
Bagnasco: povertà si allarga. Subito reddito di inclusione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4