domenica 26 febbraio | 06:47
pubblicato il 23/gen/2012 11:56

Padova, imprenditore si gioca ai cavalli contributi dipendenti

Nelle sua scuderia aveva anche il campione figlio di Varenne

Padova, imprenditore si gioca ai cavalli contributi dipendenti

Padova (askanews) - La passione per le scommesse è costata cara a un imprenditore di Padova, che si è 'giocato' i contributi previdenziali di trecento operai, facendo sparire oltre 2 milioni di euro. E' quanto è emerso durante una ispezione fiscale della Guardia di Finanza nella sede della società.Il proprietario di una ditta di trasporti è stato denunciato per reati tributari e bancarotta fraudolenta: con lui sono indagati per riciclaggio, la molie e una terza persona. L'uomo investiva tutto nella sua passione per i cavalli purosangue, arrivando a comprare addirittura Mustang Grif, il figlio del celebre Varenne. Ora il campione e gli altri cavalli sequestrati sono stati "ingaggiati" nella scuderia della Guardia di finanza di Padova che li fanno correre a tutto vantaggio delle casse dello Stato.

Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech