lunedì 05 dicembre | 16:27
pubblicato il 31/ott/2011 14:30

P4, i giudici dicono sì ai domiciliari per Alfonso Papa

"Non c'è rischio di inquinamento delle prove"

P4, i giudici dicono sì ai domiciliari per Alfonso Papa

Presto potrebbero aprirsi le porte del carcere di Poggioreale per Alfonso Papa. I giudici della I sezione del Tribunale di Napoli hanno deciso di concedere i domiciliari perchè non è ravvisabile "alcun concreto pericolo di inquinamento probatorio". Per l'esecuzione del provvedimento però bisognerà attendere la pronuncia del tribunale di Roma dove il deputato è indagato nell'ambito dell'inchiesta sulla loggia P4.Gli arresti domiciliari all'ex magistrato e parlamentare delPdl in cella dal 20 luglio, sono stati concessi a casa dei genitori di Papa e non della moglie in quanto quest'ultima risulta co-indagata.Ma intanto arrivano nuove accuse dalla procura di Napoli. Per i pm Alfonso Papa, avrebbe avuto contatti con l'esterno del carcere allo scopo di "modificare a suo favore la portata degli elementi probatori". Una tesi tuttavia non condivisa dal tribunale, secondo cui il rischio di inquinamento delle prove è ridotto in quanto il procedimento è ormai giunto alla fase dibattimentale.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari