lunedì 05 dicembre | 09:53
pubblicato il 18/nov/2014 17:46

P. Civile: resta criticità rossa rischio idraulico lungo corso Po

Su pianura lombarda, parte di quella emiliana e sul Polesine

P. Civile: resta criticità rossa rischio idraulico lungo corso Po

Roma, 18 nov. (askanews) - Resta la criticità rossa per rischio idraulico lungo il corso del fiume Po. Fino a domani pomeriggio, le regioni centro-meridionali saranno ancora interessate da precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale, più frequenti e probabili su Toscana e zone interne delle regioni centrali. Da giovedì un campo di alta pressione si posizionerà sul Mediterraneo centrale garantendo condizioni di tempo stabile e soleggiato almeno fino alla giornata di domenica.

In considerazione della piena prevista sull'asta del bacino del Po, è stata valutata per la giornata di domani criticità rossa per rischio idraulico sulla pianura lombarda orientale e su buona parte delle pianure emiliane, nonché sul Polesine, in Veneto. La criticità valutata è arancione per rischio idraulico sulla pianura emiliana occidentale e su buona parte della Lombardia occidentale, mentre è arancione ma per rischio idrogeologico sulle Prealpi Centrali. È stata poi valutata criticità gialla per rischio idraulico e idrogeologico su buona parte del Veneto e del Lazio, e per rischio idrogeologico sui restanti settori della Lombardia, buona parte dell'Emilia e della Toscana, e i settori interni delle regioni centrali, compresa tutta l'Umbria.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari